Pane raffermo, ricette dolci per la colazione

Non di solo pane… sarà per questo che ne avanza sempre un po’ in tutte le dispense. E poi perché quello caldo, croccante che troviamo il giorno dopo dal fornaio ci seduce con il suo profumo e per quanto si dica ”ne ho ancora di ieri” non sappiamo resistere e il pane di ieri diventa ben presto quello dell’altro ieri e dopo qualche giorno ci troviamo a domandarci come recuperare il pane raffermo. Ma guai a buttarlo! Sarebbe peccato in tutti i sensi, etici e gastronomici. Il pane raffermo infatti è ingrediente indispensabile di molte ricette regionali, ma pochi sanno che può essere la base anche per deliziosi dolci. Ecco 3 ricette dolci con il pane raffermo per la vostra colazione o la merenda dei vostri bambini.

Zuppa di latte con pane raffermo

Un piatto, anzi una tazza, della memoria. Che ci riporta alle colazioni (ma era ottima anche dopo cena per conciliare il sonno) della infanzia non solo nostra ma del nostro Paese, quando l’Italia aveva un’innocenza che oggi sembra avere perduta. Una calda combinazione di consistenze. Una colazione di una semplicità primordiale.

zuppa di latte con pane raffermo - ingredienti e preparazione

Ingredienti per due tazze

250 g di pane raffermo
¾ litro di latte
Zucchero secondo i gusti
50 cl di caffè (oppure orzo)

Preparazione

Mettere sul fuoco un pentolino con il latte. Spezzare con le mani le fette di pane tagliate un po’ spesse. Appena caldo trasferire il latte nella tazza e aggiungere caffè o orzo, lo zucchero e mescolare bene. Aggiungere poi i pezzi di pane e fare ammorbidire finché raggiungono la consistenza desiderata.

Consigli

Utilizzare il pane senza sale rafforza la dolcezza di questa ricetta e la sensazione cocooning che ci dona. E’ preferibile lasciare che il pane si ammorbidisca ma non si disfi del tutto proprio per assaporarne al meglio sapore e consistenza.

Budino di pane avanzato

Gli inglesi lo chiamano bread pudding, ma vogliamo mettere quanta più allegria ci regala la parola “budino” ? Perché proprio di un budino si tratta, da raccogliere con cucchiaio e mangiare a colazione o a merenda e da personalizzare con tutti gli ingredienti che desideriamo e che ci fanno sentire tutta la dolcezza di questa ricetta.

Budino di pane - ingredienti e preparazione

Ingredienti

400 grammi di pane raffermo

300 ml di latte o panna fresca

Due uova

Quattro cucchiai di zucchero

Preparazione

Distribuire il pane a fette o a pezzi all’interno di una ciotola

Preparare un composto con le uova, il latte (o la panna fresca) e tre cucchiai di zucchero mescolando bene per renderlo omogeneo.

Aggiungere il latte al pane, lasciarle ammorbidire e poi con la forchetta lavorarlo fino a farlo diventare una pasta morbida (potete usare anche il frullatore)

Mettere lo zucchero rimanente in un pentolino con un goccio d’acqua e far cuocere a fuoco dolce girando continuamente per ottenere il caramello.

Mettere il caramello nello stampo poi versarvi l’impasto di pane.

Cuocere a bagnomaria riempendo per 2/3 con acqua una pirofila da forno, immergete lo stampo e cuocete nel forno a 180° finché non diventa sodo

Lasciare raffreddare poi conservare in frigorifero e servire freddo.

Consigli

Potete arricchire il vostro budino di pane con cannella, pinoli o mandorle e l’uvetta.

Oppure per una variante ancora più golosa potete aggiungere all’impasto del cacao in polvere e avrete un budino di pane al cioccolato che andrà a ruba!

Torta di pane avanzato al cioccolato

Un dolce di origine lombarda, molto comune in Brianza quando riuniva intorno alla sua dolce rusticità tutta la famiglia. Un dolce di origine contadina tanto da chiamarsi anche “torta paesana” o, in dialetto brianzolo, “michelacc” (mica e lac, ovvero pane e latte) che sono gli ingredienti fondamentali della ricetta mentre infinite sono le varianti dettate da altri ingredienti come ad esempio le pere che si abbinano perfettamente con il cioccolato.

Torta di pane raffermo al cioccolato - ingredienti e preparazione

Ingredienti

300 g di pane raffermo

500 ml di latte

40 g cacao amaro in polvere

100 g di cioccolato

150 g zucchero

3 uova

1 bustina lievito in polvere per dolci

70 g frutta secca

Preparazione

Spezzettate il pane in una ciotola, quindi ricopritelo con il latte e lasciate riposare. Riducete il cioccolato a pezzetti e infine frullatelo con un mixer riducendolo quasi in polvere.

Frullate il pane con il latte utilizzando un mixer ad immersione. Nel composto di pane e latte frullato aggiungete quindi le uova, il cioccolato, il cacao, il lievito e lo zucchero.

Frullate ancora per amalgamare il composto della torta di pane raffermo al cioccolato.

Tritate grossolanamente la frutta secca, quindi aggiungetela al composto e mescolate con un cucchiaio.

Imburrate una tortiera e cospargetela con una spolverata di cacao in polvere.

Versatevi quindi il composto e infornate a 180 °C per 45/50 minuti forno statico.

Sfornate la torta di pane avanzato al cioccolato e lasciatela raffreddare completamente prima si toglierla dallo stampo.

Consigli

La torta di pane avanzato al cioccolato è ancora più buona il giorno dopo. Potete accompagnarla con una nuvola di panna montata che darà anche un tocco di stile a questa rustica, buonissima ricetta anti-spreco con il pane avanzato.

Ti potrebbe interessare anche:

Un dolce con gli avanzi della pasta, pere e cannella

S’Aranzada, per non buttare le scorze di arancia

Utilizziamo lo yogurt scaduto da pochi giorni per preparare una torta

Commenta

Non ci sono commenti su questo post. Commenta per primo.

Lascia un commento