Una frittata per salvare gli avanzi di pasta e non solo

La frittata può salvare dai rifiuti tutti gli avanzi di pasta. Ma non solo! Alla pasta avanzata potremo aggiungere anche piccoli tocchetti di formaggio stanchi di stare in frigo da giorni, se non addirittura da settimane. E perché no, magari possiamo renderla ancora più ghiotta riciclando l’ultima fetta di prosciutto cotto avanzato o di mortadella.

Insomma la frittata è il contenitore ideale dove fare finire molti avanzi, che da soli possono risultare poco appetitosi e perfino un po’ tristi, ma che se uniti ad altri ingredienti e qualche uovo, possono trasformarsi in un piatto unico buono e nutriente. Direte: “L’uovo di Colombo!”. Ebbene sì, in questo caso dietro un semplice uovo si nasconde davvero una grande soluzione salva avanzi!

Oltre alla pasta l’ingrediente principale sarà il nostro buon senso che dovrà guidarci negli accostamenti che andremo a fare per ottenere un piatto che, anche se non sarà da grande chef, sarà comunque gradito da tutta la famiglia.

Ricetta con frittata di pasta ed erbette

Nella ricetta che voglio mostrarvi mi erano avanzate delle orecchiette cucinate con delle cime di rapa. Lo so, sembra impossibile, dal momento che sono così buone, ma talvolta mi faccio prendere la mano e ne cuocio veramente troppe.

Dunque mi sono trovata con delle orecchiette del giorno prima, con in frigo un pezzetto di pecorino dimenticato da tutti e sulla mensola della cucina una sfilza di vasetti con le erbette del mio orto, che faccio seccare ogni estate. Ho mischiato il tutto e….

Frittata di pasta avanzata alle erbette

Ingredienti

  • Pasta avanzata (nel mio caso orecchiette alle cime di rapa, ma può andare bene pasta di qualsiasi formato e condimento)
  • Uova (5 ogni 300 gr di pasta avanzata)
  • Formaggio avanzato (scamorza, mozzarella, pecorino, groviera, etc…se la pasta è già ricca di formaggio cerchiamo di non esagerare con questo ingrediente)
  • Erbette: origano, timo, maggiorana, erba pepe, santoreggia. L’importante è non esagerare con nessuna, altrimenti il sapore dell’erba prevarrà su tutto il resto. Per esempio la maggiorana è molto forte quindi ne basterà pochissima. Ma anche in questo caso affidatevi alle vostre preferenze
  • Olio EVO, sale e pepe

Preparazione

Niente di più semplice!

– Sbattiamo le uova con una frusta e aggiungiamo la pasta

– Giriamo e aggiungiamo anche il formaggio e le erbe aromatiche

  • Insaporiamo con poco sale (la pasta è già salata) e una macinata di pepe
  • Rovesciamo il contenuto in una padella antiaderente dove avremo fatto scaldare l’olio
  • Lasciamo cuocere a fuoco medio, tappando la padella con un coperchio.
  • Una volta che l’uovo sopra la frittata si sarà rappreso, alziamo leggermente la frittata da un lato per controllare se è rosolata sotto. A quel punto giriamola con l’aiuto dello stesso coperchio e lasciamola finire di colorare anche dall’altro lato.

Consiglio

La frittata è venuta bella e buona. Lo dimostra il fatto che è stata ‘divorata’ in un baleno. Ma non vi nego che se avessi avuto un poco di pancetta avanzata nel frigo, l’avrei aggiunta volentieri!

Potrebbe interessarti anche:

Un dolce con gli avanzi di pasta, pere e cannella

Insalata di pasta fantasia con gli avanzi della dispensa

– Tre consigli per riciclare la pasta del giorno prima

Commenta

Non ci sono commenti su questo post. Commenta per primo.

Lascia un commento