Bucce di melone, ananas e banana: 3 idee da bere

Bucce di melone, bucce di ananas e bucce di banana, ma da bere. Proprio così. Con le bucce di melone si può preparare un ottimo liquore da gustare freddo di freezer, con le bucce di ananas una bevanda dissetante dalle molteplici proprietà benefiche e con le bucce di banana un infuso o un tè che aiuta a conciliare il sonno. La prima raccomandazione è però quella di usare frutta biologica e non trattata con pesticidi perché le bucce, in particolare, sono le prime ad assorbire le particelle nocive. Poi, prima di mettervi all’opera, lavate molto bene le bucce assicurandovi che non ci sia più la minima traccia di impurità. Ecco come fare.

Liquore di bucce di melone

Il limoncello lo conosciamo tutti, ma che sorpresa quando un’amica mi ha fatto assaggiare un liquore fatto in casa con la buccia del melone. Un ingrediente che non avevo mai preso in considerazione ma che ho scoperto può essere riutilizzato con soddisfazione. Perciò, dopo aver mangiato la polpa del melone, conservate le bucce e provate a preparare questa delizia alcolica da gustare, specialmente d’estate, fredda di freezer. Trattandosi di alcool, vale sempre la raccomandazione: non esagerate e bevete moderatamente.

Ingredienti

  • la buccia di un melone maturo
  • 400 gr. di zucchero di canna
  • 1/2 litro di acqua
  • 1/2 litro di alcool

Preparazione

come preparare un liquore con le bucce di meloneLavate molto bene la buccia di un melone maturo, magari aiutandovi con uno spazzolino in modo da eliminare qualsiasi traccia di sporco o di terra.

Tagliate la buccia a pezzetti e metteteli a macerare in un barattolo di vetro insieme all’alcool per 15 giorni, al buio e al fresco. Trascorsi i 15 giorni, fate bollire l’acqua con lo zucchero fino a ottenere uno sciroppo. Fate raffreddare e unite lo sciroppo all’alcool con le bucce. Chiudete molto bene il barattolo e lasciate riposare la bevanda. Dopo circa un mese, filtrate il liquore in una bottiglia di vetro e conservatela nel freezer.

Consigli

Potete utilizzare il liquore per farcire un dolce oppure potete irrorare una coppetta di gelato alla frutta, meglio ancora se al gusto di limone.

Bevanda di bucce di ananas

Se la buccia del melone non l’avevo mai considerata, men che meno potevo immaginare che anche la buccia di ananas potesse essere riutilizzata in qualche modo.

E, invece, ecco come impiegare la buccia dell’ananas e ottenere una bevanda dissetante oltre che salutare. La scorza di questo frutto vanta infatti grandi proprietà benefiche per il nostro organismo.

Ingredienti

  • la buccia di un’ananas
  • 250 gr. di zucchero di canna
  • 1,5 litri di acqua
  • 1 cucchiaio di bicarbonato

Preparazione

Mettete la buccia di ananas in ammollo per una decina di minuti in un contenitore con un cucchiaio di bicarbonato. Quindi lavatela sotto l’acqua corrente, spazzolando molto bene sino a togliere tutte le impurità. Tagliate la buccia a pezzi e mettetela in un barattolo di vetro. Aggiungete 750 ml di acqua e lo zucchero e fate fermentare per 48 ore a temperatura ambiente. Una volta trascorse le 48 ore, aggiungete 750 ml di acqua e lasciate riposare ancora per 12 ore. Quindi, filtrate, mettete la bevanda in una bottiglia di vetro e conservate in frigo.

Consigli e curiosità

Se la bibita vi piace più dolce potete aggiungere un cucchiaino di miele.

La buccia di ananas possiede tutte le proprietà benefiche del frutto. Tra le principali, favorisce una corretta digestione, è un eccellente antiinfiammatorio, purifica il sangue e, essendo un diuretico, combatte la cellulite e aiuta a perdere peso.

Infuso di bucce di banana

La buccia di banana è ricca di magnesio e di potassio. Il primo aiuta a combattere l’insonnia, mentre entrambi hanno il potere di rilassare i muscoli. Il sapore di questa bevanda è ottimo, e la preparazione è facile e veloce. Perciò, se fate fatica a prendere sonno, invece di ricorre ai sonniferi, provate a preparare questo infuso da bere circa un’ora prima di andare a dormire. Aiuterà a riposare meglio.

Ingredienti (per una tazza)

  • la buccia di una banana
  • 250 ml di acqua
  • cannella q.b.

Preparazione

Lavate molto bene la banana, ancora intera, con acqua e sapone di Marsiglia e sciacquate sotto l’acqua corrente fino a eliminare tutti i residui di sapone. Dopo aver consumato la polpa, eliminate le estremità, mettete la buccia di banana in un pentolino con l’acqua e fate bollire per una decina di minuti. Spegnete la fiamma e filtrate l’infuso servendovi di un colino a maglie fitte. Aggiungete un pizzico di cannella e, se vi piace più dolce, un cucchiaino di miele. L’infuso è pronto da bere.

Consigli

In alternativa, con le bucce di banana, potete preparare una sorta di tè da conservare in un barattolo, sempre pronto all’uso. Anche in questo caso, si raccomanda di lavare a fondo le bucce di banana che potrete poi congelare. Quando ne avrete a sufficienza, procedete così: eliminate le estremità e mettete le bucce di banana in un contenitore per una o due ore fino a quando non saranno morbide e annerite. Ponete le bucce di banana in una leccarda e infornate a 65° per circa un’ora. Una volta secche, frullate le bucce di banana riducendole in polvere. Conservate la polvere in un barattolo di vetro chiuso. Il vostro tè di bucce di banana è pronto. Per una tazza, basta un cucchiaino di polvere in un infusore da immergere in acqua calda per circa cinque minuti.

Ti potrebbe interessare anche:

Bucce di patate, come utilizzarle nella tue ricette e fuori cucina 

Utilizziamo le bucce di arancia per preparare dei detergenti per la casa

Baccelli di piselli: un atto d’amore per il palato e la nostra salute in 3 deliziose ricette

 

Commenta

Non ci sono commenti su questo post. Commenta per primo.

Lascia un commento