La pizza di pane raffermo di Chef Shady

Sotto le feste le ricette che ci spiegano come riciclare gli avanzi non sono mai troppe. Il pane è uno degli ingredienti che tendiamo ad acquistare in abbondanza per non farlo mai mancare sulla nostra tavola, per questo spesso finisce per avanzare! Abbiamo allora chiesto a Chef Shady, che proprio su Riciblog ha tenuto una piccola lezione di anti spreco in cucina,  una ricetta per riciclare il pane in esubero. Non una ricetta qualsiasi, ma una un po’ particolare, che faccia fare bella figura se la si inserisce nel menù delle occasioni: “Finta pizza a base di pane raffermo ripiena”.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 500 gr pane raffermo cotto a legna
  •  1 uovo
  • 100 gr di latte
  • 300 gr di di pomodoro (polpa, passata o freschi)
  • 300 gr di mozzarella o scamorza
  • olio EVO
  • sale
  • basilico e origano

Preparazione

  • Tagliamo il pane a pezzi e ammolliamolo nel latte.
  • Strizziamo bene il pane e mettiamolo in una ciotola. Aggiungiamo l’uovo, saliamo e amalgamiamo.
  • Dividiamo l’impasto ottenuto in due parti.
  • Prendiamo una teglia, oliamola e stendiamoci l’impasto ottenuto.
  • Farciamo con il pomodoro. Condiamo con olio, sale, basilico, origano e stendiamo sopra la mozzarella a pezzetti.
  • Ricopriamo il tutto con l’altra metà dell’impasto e mettiamo sul fuoco coprendo con un coperchio.
  • Cuociamo prima su un lato, poi giriamo con attenzione (proprio come fosse una spessa frittata) e cuociamo anche dall’altro fino a doratura.

 

Come tutte le pizze anche questa può subire delle variazioni. Possiamo sostituire la mozzarella con dei formaggi a pasta morbida, come stracchino o fontina. E per renderla più ricca e appetitosa, possiamo inserire nella farcia, anche prosciutto cotto, salsiccia o mortadella. I vegetariano potranno invece aggiungere dei funghi o delle verdure di loro gradimento.

La difficoltà è minima e il risultato è garantito e di grande effetto!

Commenta

Non ci sono commenti su questo post. Commenta per primo.

Lascia un commento