Scarti estrattore, 3 idee di ricette su come riutilizzarli

Gli scarti dell’estrattore sono una vera e propria risorsa in cucina! D’ora in poi vietato buttarli…Ecco tre ricette sfiziose con gli scarti dell’estrattore gradite anche ai vostri figli, che come tutti i bambini sono sempre restii a mangiare frutta e verdura.

L’estrattore è diventato un vero ‘must’ in cucina, è più efficace della centrifuga perché lavorando a velocità molto basse, lascia intatte tutte le sostanze nutrizionali di frutta e verdura. Permette di fare succhi dissetanti, ma anche nutrienti, in grado di fare le veci di un vero e proprio spuntino a metà mattinata. E ogni volta che prepariamo un estratto con frutta e verdura, gli scarti che si depositano nel cestello sono, a loro volta, ricchi di vitamine e minerali, ma soprattutto riutilizzabili. Vediamo come riciclare questi scarti preziosi ed evitare sprechi inutili.

Biscotti con scarti di estrattore

Come fare i biscotti con gli scarti di frutta dell'estrattore

Avete provato a far fare colazione ai vostri figli con un po’ di frutta e non ci siete mai riusciti? Questa ricetta fa al caso vostro. Una perfetta operazione di ‘camouflage’ ed ecco che tutte le proprietà nutrienti della frutta si nascondono nella forma e nel gusto rassicurante di un biscotto. Vediamo come fare.

Ingredienti

100 gr di scarti dell’estrattore (pera, mela, banana…)

200 gr di farina 00 o semi integrale

180 gr di burro molto freddo

180 gr di zucchero di canna

30 gr di nocciole tritate

un uovo intero

un pizzico di sale.

Preparazione 

Mettiamo in una ciotola capiente tutti gli ingredienti e amalgamiamoli velocemente fino ad ottenere un composto ruvido.

Formiamo una palla con l’impasto, avvolgiamola nella pellicola da cucina e mettiamola a riposare in frigo per mezz’ora.

Trascorso questo tempo formiamo delle palline con l’impasto e poniamola su una teglia rivestita di carta da forno.

Schiacciamo con il palmo della mano tutte le sfere fino ad ottenere una forma tondeggiante non troppo sottile.

Cuociamo in forno caldo a 180° per circa 15 minuti finché i biscottini non saranno leggermente dorati in superficie.

Consigli

Possiamo aggiungere corn flakes o fiocchi di avena alla ricetta se vogliamo un risultato ancora più kids friendly e fare il succo estraendolo dalla frutta che piace di più come l’uva rossa, lo zenzero, etc.

Muffin alla frutta con scarti dell’estrattore

Come fare dei muffin con gli scarti di frutta dell'estrattore

Dici muffin e arriva l’allegria. Sarà per la loro morbida consistenza che ne arricchisce il gusto e la dolcezza! Anche in questo caso troverete in questa ricetta il modo di far diventare gli scarti dell’estrattore una merenda golosa, molto ricca di nutrienti preziosi, proprio come quelli della frutta.

 

Ingredienti

150 gr di scarti dell’estrattore

200 gr farina 00

180 gr zucchero

90 gr burro fuso

2 uova intere

Una bustina di lievito

Un pizzico di sale

50 ml di latte

Preparazione

Sbattiamo le uova con una frusta insieme a un pizzico di sale e lo zucchero

Aggiungiamo il burro fuso e il latte a filo

Uniamo gli scarti dell’estrattore

Uniamo la farina setacciata e il lievito

Mescoliamo tutto fino ad ottenere una crema omogenea

Mettiamo l’impasto nei contenitori da muffin riempiendoli fino a metà

Cuociamo in forno caldo a 180° per circa 20 minuti

Consigli

Possiamo aggiungere la cannella in polvere e far affondare nell’impasto tre fettine di mela gialla tagliate sottili. Daremo un tocco ‘tipo strudel’ ai nostri muffin!

Burger vegetali con gli scarti dell’estrattore

Come fare un burger con gli scarti vegetali dell'estrattore

E’ gustoso, sano ed economico. Tre buonissimi motivi per trasformare gli scarti di verdura del vostro estrattore in un hamburger vegetale che incontrerà l’entusiasmo di grandi e piccini.

Ingredienti

Scarti di verdure dell’estrattore (carote, finocchi, broccoli…)

2 patate

1cucchiaino di coriandolo

Olio extravergine di oliva

Pangrattato

Sale e pepe

Preparazione

Lessiamo le patate.

Una volta cotte peliamole e schiacciamole con una forchetta aggiungendo un filo d’olio in modo da creare una purea possibilmente senza grumi.

Aggiungiamo gli scarti di verdure, il coriandolo, il sale e il pepe.

Lavoriamo l’impasto con le mani finche non avrà ottenuto la consistenza giusta per fare i burger.

Una volta preparati i burger vegetali impaniamoli con il pan grattato e friggiamoli.

Consigli

Per una ricetta più sana ed evitare la frittura, possiamo anche cuocere i burger vegetali  in forno a 200 gradi per dieci munti dopo averli sistemati su carta da forno.

Curiosità sugli scarti dell’estrattore

1.Gli scarti di frutta possono essere usati anche per preparare una composta di frutta aggiungendo un pò di zucchero di canna, riscaldando il tutto in una pentola. 

2. L’estratto di verdura invece si può usare per preparare una sorta di dado vegetale da usare per insaporire le pietanze. Sarà semplice: basterà inserire piccoli cucchiai di scarto di estratto di verdura nei contenitori per il ghiaccio, preparando così dei  dadi pronti all’uso.

3.Con la polpa della frutta si possono fare anche delle maschere di bellezza: basterà aggiungere un cucchiaio di miele, per ottenere un esfoliante delicato e fresco per il viso, e dei fiocchi d’avena uno scrubbing perfetto.

Nella compostiera, insieme ai rifiuti organici, possono diventare concime per i vasi in terrazzo.

Ti potrebbe interessare anche

Buccia di mela: 10 consigli per le tue ricette e usi fuori cucina

Mini tortini gustosi con gli scarti dei cipollotti

Tortino di bucce di fave

2 Commenti

  • Rita
    Ma che sito bellissimo, interessante e utile!!
    • Nara Marrucci
      Grazie Rita! I complimenti ci stimolano a fare sempre meglio ;)

Lascia un commento