Buccia dei frutti da mangiare: ad ognuna le sue proprietà

Buccia dei frutti - proprietà e utilizzi - RiciblogLa buccia dei frutti si può mangiare ed è la parte nella quale si concentrano maggiormente le proprietà nutritive. La buccia dei frutti protegge la polpa dai parassiti e dalle intemperie. Scartarla è un vero peccato ma prima di consumarla va lavata con cura per eliminare le impurità e soprattutto i residui di eventuali prodotti chimici utilizzati in agricoltura. Se si vuole consumare la buccia dei frutti è sempre meglio acquistare prodotti provenienti da coltivazioni biologiche certificate. In alternativa, è importante sciacquare bene sotto l’acqua corrente magari sfregando il frutto con del bicarbonato di sodio. Non tutte le bucce sono gradevoli per il palato, ma quasi tutte possono essere riciclate fuori cucina.

Uva

Proprietà della buccia d'uva - RiciblogLo sapevate la buccia d’uva, o meglio alla buccia dell’acino d’uva, influisce sulle caratteristiche sensoriali dei vini? Il merito è dei polifenoli presenti in gran quantità. Anche la colorazione dei vini si deve alla buccia e, più in particolare, ai pigmenti in essa presenti. Ma a parte queste notazioni per amanti dell’enologia, sono tantissimi i benefici che la buccia d’uva, peraltro ricca di fibre, ha sul nostro organismo e in particolare sulla pelle. I polifenoli, oltre a proteggere l’apparato cardiovascolare, stimolano la microcircolazione, contrastando la comparsa della cellulite e di alcuni inestetismi della pelle del viso come la couperose. Come riciclarla? Ad esempio nelle marmellate insieme alla polpa. Ma c’è anche chi ne ha fatto un business e produce pelle sintetica per realizzare borse, scarpe e altri accessori.

Pesca

Proprietà della buccia della pesca - RiciblogLa pesca è senza dubbio uno dei frutti simbolo dell’estate. E, se sulle proprietà nutritive e nutraceutiche della polpa – ricca, tra l’altro, di proteine, vitamine e minerali – non si discute, un po’ meno (forse) si sa del potere benefico della buccia di pesca. Alcuni studi hanno infatti rivelato che nella buccia della pesca ci sono alcune molecole capaci di regolare la pressione arteriosa e di contrastare l’insorgere di problemi renali. Inoltre, è nella buccia della pesca che si concentrano alti livelli di minerali e di sostanze fenoliche, atti a combattere i radicali liberi con benefici effetti antiossidanti. E se proprio non vi va di addentare una pesca con tutta la buccia, dopo aver ben lavato il frutto, si taglia a pezzi, si aggiunge qualche cubetto di ghiaccio, acqua fredda e si frulla. Buonissimo!

Limone

Proprietà della buccia di limone - RiciblogA ragion veduta si può dire che la buccia di limone sia un vero e proprio scrigno che conserva un tesoro di vitamine. A farla padrona è la vitamina C che nella scorza di limone è ben 10 volte più concentrata che nella polpa. Un vero toccasana per il nostro sistema immunitario ma capace anche di proteggere il cuore e favorire la digestione. Le proprietà benefiche della buccia di limone, a patto che non sia trattato, però non finiscono qui. Il limonene, anch’esso presente nella buccia di limone in gran quantità, ha ad esempio una funzione depurativa, mentre l’olio essenziale che si estrae dalla scorza ha grandi proprietà antibatteriche. In pratica un antibiotico naturale. Insomma la scorza è un ingrediente davvero prezioso. Ecco come utilizzare la buccia di limone in cucina.

Pera

Proprietà della buccia della pera - RiciblogLo sapevate che una pera con la buccia contiene 15/20 calorie in meno rispetto a una pera già sbucciata? Sembra quasi un controsenso ma la spiegazione c’è. Nella buccia della pera sono infatti presenti sostanze acide che hanno il potere di bruciare i grassi contenuti nella polpa. Quindi, se siete a dieta, lavate bene il frutto e mangiate tutto senza problemi. Inoltre, come negli altri casi, è proprio nella buccia che si concentrano le proprietà nutritive della pera. Oltre alle fibre, i flavonoidi promettono grandi benefici per i nostro organismo perché antiossidanti, antiinfiammatori e antibatterici. Contrastano inoltre i radicali liberi e l’invecchiamento delle cellule, esercitando una funzione antitumorale. Dunque, si può mangiare la buccia della pera? La risposta è sì, sempre tenendo presente che prima di consumarla va lavata molto bene sotto l’acqua corrente.

Anguria

Proprietà della buccia di cocomero - RiciblogSe la pesca è uno dei frutti simbolo dell’estate, l’anguria è la regina. E si sbaglia quando si pensa che l’unica parte commestibile sia la polpa rossa. Certo, la parte più esterna e coriacea va eliminata, ma la parte bianca è ricca di proprietà salutari. La buccia di anguria, ad esempio, contiene fibre ed è diuretica. Di conseguenza aiuta se si vuol perdere qualche chilo di troppo, mentre la presenza del licopene aiuta a contrastare lo sviluppo di forme tumorali. La buccia di anguria favorisce inoltre il buon funzionamento dei reni, è diuretica, contribuisce all’eliminazione delle tossine e regola la pressione arteriosa. Come consumarla? Preparando, ad esempio, una marmellata di bucce di cocomero oppure in altri modi. Le ricette con bucce di anguria sicuramente non mancano.

Ti potrebbe interessare anche:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *