Piccioli e noccioli di ciliegia: proprietà, benefici e idee di ricette

Una tira l’altra. Le ciliegie. E una dopo l’altra, se sappiamo come utilizzarle al meglio, possono aiutarci a stare in salute grazie alle fantastiche proprietà benefiche del loro peduncolo (o picciolo). Ma non solo: anche i noccioli della ciliegia sono utilissimi per la loro straordinaria capacità di conservare il caldo o il freddo e di rilasciarlo lentamente. Quindi possono diventare preziosi alleati contro cervicale, tensioni muscolari  e dolori mestruali riempendo un cuscino da usare come termo decontratturante o contro il mal  di denti e per lenire piccoli traumi, se usiamo questo cuscino di noccioli come borsa del ghiaccio. E poi uniti ai piccioli di ciliegia possono diventare ingredienti di riciclo per tonificanti tisane digestive oppure per un gustoso liquore con noccioli di ciliegia! Insomma, lo sappiamo che quando la ciliegia ci guarda con quel suo bellissimo rosso intenso è difficile resistere alla croccantezza dolcissima della sua polpa, ma stiamo attenti a non scartare i peduncoli e i noccioli perché la ciliegia è tutta un prezioso dono della natura, al 100%.

 

come preparare il liquore di noccioli ciliegieProprietà e benefici dei piccioli delle ciliegie

Se messi alle orecchie formano dei fantastici orecchini naturali, con due gemme rosse che illuminano il viso. Ma i peduncoli o piccioli delle ciliegie, quei rametti verdi che uniscono il frutto al ramo possono dare un grande aiuto anche al nostro benessere fornendoci preziosi benefici. Conosciuti fin dai tempi antichi soprattutto per le loro proprietà drenanti, i piccioli di ciliegia sono usati in molte preparazioni fitoterapiche. Quindi non scartiamoli ma ricicliamoli mettendoli da parte e facendoli seccare all’aria. Quando avranno perso l’umidità spezzettiamoli e conserviamoli in un vasetto ermetico. Potranno esserci molto utili. Vediamo perché.

Piccioli di ciliegia per disintossicare

E’ la loro azione probabilmente più conosciuta. Grazie alla loro capacità di eliminare i liquidi in eccesso senza compromettere l’equilibrio salino all’interno dell’organismo, i peduncoli di ciliegia svolgono un’azione disintossicante per l’organismo stimolando la diuresi e facilitando così l’eliminazione di tossine e impurità.

Piccioli di ciliegia come antinfiammatorio

Le loro sostanze naturali sono una difesa contro i radicali liberi responsabili del deterioramento cellulare che è alla base del processo infiammatorio. Per questo i peduncoli delle ciliegie si rivelano validi antinfiammatori in particolare contro affezioni delle vie urinarie come le cistiti.

Piccioli di ciliegia per l’artrite

L’accumulo e la cristallizzazione dell’acido urico nelle articolazioni provoca alcune forme di artrite. I piccioli di ciliegio riescono a sciogliere questi cristalli, alleviando il senso di dolore anche per una delle principali patologie da deposito di acido urico come la gotta.

Piccioli di ciliegio per la salute del cuore

Grazie alle loro proprietà sono preziosi alleati dell’apparato cardiocircolatorio mantenendolo in buona salute. Abbassano il livello di lipidi e trigliceridi nel sangue e proteggono da possibili danni alle pareti arteriose riducendo così il rischio di ictus e malattie cardiache.

Piccioli di ciliegia per il sonno

Presentano un alto contenuto di melatonina, l’ormone che regola il ciclo sonno-veglia. Bere due volte al giorno dell’infuso a base di peduncoli di ciliegio 30 minuti dopo essersi svegliati al mattino e 30 minuti prima di andare a letto, concilia il sonno.

 

Peduncoli di ciliegia per preparare una tisana sgonfiante

Grazie alle loro conclamate proprietà drenanti i peduncoli di ciliegia sono considerati uno degli ingredienti naturali più efficaci per liberarsi dal gonfiore e dalla ritenzione idrica responsabile anche della cellulite. Per questo possiamo utilizzare questi piccoli rametti verdi per preparare  una tisana depurativa e diuretica economica e anti-spreco che ci aiuterà a togliere quel senso di pesantezza causato dai liquidi in eccesso.

Ingredienti:Tisana con i peduncoli di ciliegie

1 cucchiaio di piccioli spezzettati per ogni tazza

Dolcificanti a piacere (miele, malto d’orzo)

Acqua calda

Preparazione:

Mettiamo i piccioli nella tazza, versiamoci sopra l’acqua bollente, copriamo e lasciamo riposare per 15 minuti. Dopo averla filtrata, dolcifichiamo a piacere e gustiamola tiepida o, se preferiamo,  fredda fino a tre tazze al giorno, meglio se lontano dai pasti.

Consigli

Se vogliamo dare più sapore alla nostra tisana possiamo aggiungere anche i noccioli di ciliegia che essendo più a contatto con la polpa trasferiranno alla tisana depurativa la dolcezza della ciliegia.

 

Liquore con noccioli di ciliegia

Ricordate quel liquore al gusto di ciliegia che conquista il palato di tutti con la sua dolcezza? E’ lo cherry. Se avete gustato la polpa croccante delle ciliegie o ne avete fatto confetture e marmellate potete utilizzare i noccioli delle ciliegie, invece di scartarli, per preparare un liquore molto simile allo cherry, ma dal colore e dal gusto più delicato che possiamo benissimo offrire anche come digestivo a fine pasto.

Ingredienti

Noccioli di 1kg di ciliegie

500 ml di alcol puro a 90°

400 gr di zucchero

Preparazione

Laviamo bene i noccioli facendo attenzione che siano interi e non presentino rotture.

Mettiamo i noccioli delle ciliegie in un vaso di vetro coperti con l’alcool.

Chiudiamo ermeticamente e lasciamo macerare per 30 giorni.

Al termine dell’attesa, versiamo tutto in una casseruola con l’aggiunta dello zucchero.

Facciamo cuocere con il coperchio fino a portare il composto a ebollizione.

Appena si formano le prime bollicine spegniamo subito.

Lasciamo intiepidire senza rimuovere il tappo della casseruola.

Quando il liquore ai noccioli di ciliegia sarà tiepido, filtriamolo così da eliminare i noccioli e tutte le impurità.

Trasferiamo il liquore in bottiglie sterilizzate e conserviamo in un luogo fresco e buio per un altro mese prima di consumarlo. Ricordiamoci di girarlo di tanto in tanto.

Consigli

Se abbiamo fatto una marmellata di ciliegie e abbiamo con noi i noccioli con ancora un po’ di polpa attaccata (200 grammi di noccioli sono sufficienti) possiamo metterli in 1 litro di acqua bollente. Una volta raffreddata l’acqua, la filtriamo e ci gusteremo una deliziosa bibita rinfrescante aggiungendo qualche cubetto di ghiaccio e magari una fettina di limone.

 

Ti potrebbe interessare anche:

Baccelli di piselli: un atto d’amore per il palato e la nostra salute in 3 deliziose ricette

Tre ricette per impiegare e non sprecare la buccia del cetriolo

Commenta

Non ci sono commenti su questo post. Commenta per primo.

Lascia un commento