Womsh le scarpe sportive fatte con gli scarti delle mele

Può da uno scarto di mela nascere una scarpa? Sembra assurdo eppure la risposta è sì. Womsh, marchio di scarpe sportive ‘Made in Italy’, produce sneakers con una pelle realizzata proprio con gli scarti industriali di mele biologiche.

Dagli scarti della lavorazione delle mele nasce la linea vegan di Womsh realizzata in apple skin: ancora più sostenibile, ancora più innovativa – spiega con orgoglio l’azienda – Apple skin è il risultato di un uso intelligente ed eco-sostenibile degli scarti industriali biologici. Rappresenta una valida alternativa ai materiali animali”.

Quando si usa un materiale così innovativo può essere tuttavia che tra i consumatori ci sia dello scetticismo e si interroghino riguardo alle prestazioni che tale prodotto può garantire.

“La linea di scarpe vegan Womsh è stata realizzata per offrire una scarpa che rispetti sia i più elevati canoni estetici sia l’ecosostenibilità. Queste scarpe sono ecologiche, mantengono il calore garantendo al contempo un’elevata traspirabilità e sono impermeabili. Il comfort è lo stesso di tutti gli altri modelli – assicura l’azienda – Tutto questo è possibile grazie a molti accorgimenti tecnologici e all’avanguardia come l’impiego di fonti di energia rinnovabili e la riduzione delle emissioni di CO2 generate dalla produzione e distribuzione delle scarpe vegan made in Italy”.

L’impegno ambientale dell’azienda è concreto e i numeri negli anni parlano chiaro: il 90% dell’energia impiegata proviene da fonti rinnovabili, in 5 anni sono stati preservati 12.000 mq di foresta equatoriale, dal 2014 sono stati compensate 74 tonnellate di emissioni di anidride carbonica e nel 2018 sono state riciclate 1500 paia di sneakers Womsh.

Le scarpe Womsh possono infatti essere riciclate e riutilizzate per la realizzazione delle pavimentazioni antiscivolo e anticaduta all’interno dei parchi giochi, per questo l’azienda incentiva la restituzione di scarpe usurate. “Per ogni paio di scarpe vecchie restituite nei nostri negozi autorizzati, diamo un cambio un buono sconto di 10 euro. E per ogni nuovo paio di sneaker acquistate regaliamo un albero. Abbiamo stipulato un accordo con la piattaforma web Treedom, grazie alla quale è possibile piantare un albero a distanza, in tutto il mondo, e seguirlo on-line. Un segno di gratitudine per avere condiviso la nostra visione e averne preso parte concretamente”.

Le scarpe Womsh ‘calzano a pennello’ l’idea di economia circolare e impatto zero. Ma per fortuna questa visione si sta diffondendo sempre più e grazie all’impiego di tecnologie avanzate, che fanno del rispetto della natura il loro primo obiettivo, si ottengono materiali da pelletteria non solo dagli scarti delle mele ma anche da quelli dell’uva e oggi possiamo scegliere di essere ‘green’ anche nella scelta delle nostre scarpe e della nostra borsetta, senza dovere rinunciare alla qualità e al design. 

Commenta

Non ci sono commenti su questo post. Commenta per primo.

Lascia un commento