Cuki Save the Food per contrastare gli sprechi al supermercato

Lo spreco alimentare si può combattere anche facendo la spesa al supermercato.

Lo dimostra l’iniziativa ‘Solida lei, solidale tu’ promossa da Cuki Save the Food e che ha proprio l’obiettivo di contrastare gli sprechi. L’azienda ribadisce così ancora una volta il suo impegno sul tema a ridosso delle festività natalizie, quando il consumo di alimenti e bevande, si stima, aumenterà di un 3% in occasione dei pranzi e dei cenoni di Natale e di Capodanno.

Con una tale abbondanza, c’è il rischio che gran parte del cibo non venga consumato e, se non si corre ai ripari, preparando gli avanzi per essere conservati correttamente, il tutto può facilmente finire nel secchio della spazzatura.

Cuki intende perciò sensibilizzare i consumatori sull’argomento offrendo la possibilità di donare al Banco Alimentare una vaschetta per ogni confezione di vaschette acquistata e che riporta la dicitura ‘Solida lei, solidale tu’. Un gesto che può contribuire a redistribuire la ‘ricchezza alimentare’.

La vaschetta donata sarà poi utilizzata da Banco Alimentare nell’attività di recupero del cibo, che la Fondazione svolge durante tutto l’anno sul territorio nazionale, e che consiste nella raccolta delle eccedenze delle mense aziendali e dei luoghi di ristorazione collettiva per redistribuirlo alle strutture caritative.

La collaborazione tra Cuki e Fondazione Banco Alimentare, che ogni giorno dal 1989 recupera le eccedenze della produzione agroalimentare e le redistribuisce a circa 8mila strutture benefiche, risale al 2011. Cuki sostiene infatti la Fondazione fornendo centinaia di migliaia di vaschette di alluminio e di casse termiche per conservare, trasportare e redistribuire il cibo. Dal 2011 a oggi sono quasi 9 milioni le porzioni di cibo pronto recuperate.

“In linea con i nostri principi e con il progetto di Responsabilità Sociale, questa iniziativa ci vede ancora una volta al fianco del Banco Alimentare – ha spiegato Carlo Bertolino, direttore marketing di Cuki -. Grazie alla social special edition ‘Solida lei, solidale tu’, doniamo alla Fondazione 260mila vaschette in alluminio, strumento fondamentale per l’azione di recupero e ridistribuzione del cibo non consumato. Con le vaschette che partecipano alla promozione, il consumatore potrà aiutare, con la sua scelta, Banco Alimentare e contribuire alla riduzione dello spreco alimentare, che nel nostro Paese è ancora molto alto”.

Secondo le stime, ammonta a 76 kg la quantità di cibo annualmente sprecato in media da ogni italiano, con un valore economico che nel nostro Paese supera i 12 miliardi di euro”.

Anche con il contributo di Cuki, Banco Alimentare, in questi anni, ha potuto aumentare di circa il 20% i volumi di cibo sulle tavole dei bisognosi cioè 1 milione e 500mila persone in tutta Italia.

La campagna è stata ideata e realizzata dal team di Proposte, che da anni segue e sviluppa il progetto Cuki Save the Food, mentre le vaschette che partecipano all’iniziativa sono in distribuzione nelle principali catene della grande distribuzione.

Commenta

Non ci sono commenti su questo post. Commenta per primo.

Lascia un commento