Tre ricette anti-spreco per impiegare le barbe di finocchio

Il finocchio è una verdura che ci accompagna per gran parte dell’anno. Ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, è digestivo e depurativo. E’ buono sia cotto che crudo e si può consumare in tutte le sue parti: dal grumo bianco e carnoso alle foglie verdi e vaporose, che simili a barbe ci mostrano la freschezza del prodotto.   

Tuttavia è il grumo la parte che utilizziamo maggiormente, mentre le barbe finiscono quasi sempre tra i rifiuti organici. Spesso i finocchi acquistati sono privi di barbe, ma se li coltiviamo nel nostro orto o se andiamo al mercato o dal fruttivendolo ecco che potremo chiedere di non toglierle e di utilizzarle in cucina. Aromatiche e fresche, daranno ai nostri piatti un dolce gradevole sapore di liquirizia.

Le barbe di finocchio possono essere impiegate in molti modi: per insaporire sughi e pesci al forno, per profumare estratti di frutta di verdura e tisane salutari, oppure per preparare primi piatti appetitosi e dal gusto inedito. Ecco qualche suggerimento anti-spreco…

Pasta con acciughe, pinoli e barbe di finocchio

IngredientiPasta con acciughe e barbe di finocchio - Riciblog

  • 320 gr di linguine
  • 1 scalogno
  • 1 peperoncino
  • 6 filetti di acciughe sgocciolate
  • 40 g di mandorle tritate o a lamelle e/o un cucchiaio di pinoli
  • Olio EVO e sale qb
  • un piccolo ciuffo di barbe di finocchio

Preparazione

Laviamo, asciughiamo e tritiamo le barbe di finocchio e teniamole da parte.

In una padella facciamo soffriggere lo scalogno tritato e il peperoncino. Aggiungiamo le alici sgocciolate e lasciamo che si disfino nell’olio.

Aggiungiamo le erbe di finocchio e lasciamo insaporire. Aggiungiamo dell’acqua calda per ammorbidire il tutto.

Facciamo bollire l’acqua e facciamo cuocere la pasta.

Buttiamo la pasta scolata direttamente nella padella con il condimento. Facciamo insaporire un poco, aggiungiamo le mandorle a scaglie e i pinoli tostati. Giriamo e serviamo.

Se la pasta non risultasse abbastanza morbida aggiungiamo qualche cucchiaio dell’acqua di cottura.

 

Pesto con barbe di finocchio

IngredientiPesto con barbe di finocchio - Riciblog

  • Un ciuffo di barbe di finocchio
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 2 cucchiai di parmigiano + 1 cucchiaio di pecorino sardo
  • Olio EVO quanto basta

Preparazione

Aggiungiamo tutti gli ingredienti nel frullatore e tritiamo, fino a quando non avremo ottenuto una crema fluida. Questo pesto è ottimo sia per condire la pasta che spalmato sui crostini per un antipasto o un aperitivo diverso dal solito.

 

Gomasio fatto in casa con sesamo e barbe di finocchio essiccate

PreparazioneGomasio con barbe di finocchio essiccate - Riciblog

  • 140 g di sesamo
  • 20 g di sale rosa o sale grosso integrale
  • Qualche barba di finocchio essiccata

Preparazione

Tostiamo i semi di sesamo e lasciamoli intiepidire.

Mescoliamo il sesamo con il sale e le barbe di finocchio essiccate. Pestiamole in un mortaio fino ad ottenere una polvere grossolana che poi conserveremo in un vasetto di vetro.

Questo gomasio sarà perfetto per insaporire zuppe e insalate o utilizzato come regalo ‘sano’ per il Natale alle porte, basterà presentarlo in simpatiche confezioni natalizie.

Come essiccare le barbe di finocchio

Per essiccare le barbe di finocchio si può utilizzare, oltre allo specifico essiccatore, anche il forno tenuto a temperatura molto bassa fino a quando le barbe non risulteranno disidratate. Ma se volgliamo risparmiare energia elettrica teniamole in un posto tiepido e asciutto per qualche giorno.

 

Qualche consiglio in più per impiegare le barbe di finocchio

come cucinare le barbe di finocchio -riciblogEcco ancora qualche consiglio su come impiegare velocemente le barbe di finocchio: un risotto improvvisato e una tisana salutare.

Per preparare il risotto facciamo un soffritto di aglio e salvia. Portiamo il riso a cottura con del brodo vegetale. Al momento di mantecare aggiungiamo le barbe di finocchio finemente tritate, insieme al burro e parmigiano.

Per preparare una tisana disintossicante, drenante e carminativa è semplicissimo, basterà far bollire per circa 15 minuti un ciuffo di barbe di finocchio nell’acqua. Una volta in tazza aggiungiamo un cucchiaino di miele.

 

Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *