Come cucinare la radice e le foglie di barbabietola in modo leggero e salutare

Cuciniamo la radice e le foglie della barbabietola (o rapa rossa) per riempire di salute e leggerezza i nostri piatti. La barbabietola è un concentrato di colore e di benessere e cucinarla è semplice e veloce. Ha davvero tutti i requisiti necessari per aiutarci a superare i periodi di fatica e pesantezza.

E’ ricca di sali minerali, potassio vitamina B e C. Grazie alla presenza di betalaine e di betaina, la barbabietola è fonte di energia e aiuta a combattere la stanchezza e a rafforzare le difese immunitarie. La barbabietola è inoltre utilissima quando si è a dieta perché contiene soltanto 19 Kcal per 100 g. E’ ricca di fibre ed è composta al 90% di acqua, per questo motivo mangiandola dona una gradevole sensazione di sazietà.

Ma scopriamo come cucinarla in modo semplice per catturare tutte i benefici che contiene.

Zuppa depurativa di barbabietola, finocchi e mele

Per preparare una zuppa depurativa, basta abbinare i giusti ingredienti. Questa ha un gusto leggero ed equilibrato. Grazie all’uso della barbabietola assume un colore rosso intenso che mette allegria, riscalda corpo e anima e scatena la fantasia dei bambini!

Ingredienti

  • 1 finocchio tagliato a dadini (conserviamo qualche foglia per guarnire)
  • 3 barbabietole, sbucciate e tritate grossolanamente
  • 2 piccole mele, sbucciate e tritate grossolanamente (io ho usato le Granny Smith)
  • 1 cipolla gialla tritata
  • 2 spicchi d’aglio finemente tritati
  • Sale marino grosso
  • 6 tazze di brodo di verdura
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • Pepe nero macinato fresco
  • Erba cipollina tritata per guarnire

Preparazione

  1. Scaldiamo l’olio in una pentola capiente a fuoco medio. Aggiungiamo il finocchio, la cipolla, l’aglio e un pizzico di sale. Cuociamo, mescolando di tanto in tanto, per circa 10 minuti. Le verdure dovranno ammorbidirsi senza troppo rosolare.
  2. Aggiungiamo nella pentola le barbabietole, le mele e il brodo. Portiamo a ebollizione. Riduciamo il calore e facciamo sobbollire fino a quando le barbabietole e le mele saranno completamente morbide, circa 30 35 minuti.
  3. Frulliamo la zuppa, in un frullatore o in pentola con un frullatore ad immersione. Condiamo con sale e pepe a piacere. Una volta servita la zuppa nel piatto aggiungiamo l’erba cipollina tritata.

Hummus di barbabietola

L’hummus di barbabietola ha un gusto intenso, dato dalla combinazione di ceci e barbabietola. Una salsa speciale e versatile che potremo divertirci ad impiegarla ogni volta in modo diverso.

Possiamo servire questo humus come antipasto, spalmato su del pane tostato o dei cracker. Oppure possiamo abbinarlo a riso, legumi, verdure grigliate o insalata, per ottenere un mix vegetariano perfetto come piatto unico da portare in ufficio per la pausa pranzo.

Ma potremo utilizzarlo anche per farcire sandwich o piadine per renderli speciali. E infine possiamo provare ad abbinarlo ad un formaggio cremoso o ad un pesce dal gusto forte e deciso come lo sgombro.

Ingredienti

– 430 g di barbabietola lessata in poca acqua o meglio ancora se cotta a vapore

– 230 g di ceci cotti

– 2 cucchiai di salsa tahin (pasta si semi di sesamo tostati)

– 1 limone

  sale q.b.

– 1 cucchiaino di cumino

Preparazione

  1. Versiamo i ceci nel robot da cucina, aggiungiamo la barbabietola, i tahin, il succo di limone, il cumino e un pizzico di sale
  2. Frulliamo fino ad ottenere una crema omogenea e nel caso risultasse troppo dura aggiungiamo qualche cucchiaio di olio EVO o un goccio di acqua per ammorbidire il tutto

Estratto di foglie di barbabietola, pere e curcuma

Se una volta preparato l’hummus dovessero avanzare alcune foglie di barbabietola non dobbiamo assolutamente buttarle! Tutti conosciamo i numerosi benefici della radice di barbabietola, ma pochi conoscono le incredibili proprietà delle foglie di barbabietola.

Rimarremo sbalorditi se guardassimo il contenuto di calcio, vitamina A e vitamina K (preziosa per la coagulazione del sangue) presente nelle foglie, rispettivamente di 7, 192, e 2500 volte superiore a quello contenuto nelle radici. Quindi sarebbe un vero peccato non approfittarne. Il miglior modo per sfruttare tutti i benefici è sicuramente quello di impiegare le foglie di barbabietola per fare un estratto, aggiungendo ingredienti altrettanto salutari come pere e curcuma. Una vera ‘bomba’ di energia!

Ingredienti

– 100 g di foglie di barbabietola (ricca di calcio, vitamina A e K utile a chi soffre di osteoporosi)

– 2 pere (ricche di zinco, potassio, manganese, fosforo sono adatte anche a chi soffre di glicemia)

– 1 cm di curcuma fresca (antiossidante, depurativa e antinfiammatoria)

Preparazione

1. Peliamo la radice di curcuma e tagliarla a pezzi

2. Sbucciamo le pere o se sono biologiche utilizziamo anche la buccia e dividiamole a pezzi.

3. Laviamo e tritiamo grossolanamente le foglie di barbabietola

4. Mettiamo il tutto nell’estrattore e beviamoci con calma questo concentrato di salute

 

Un ultimo consiglio per impiegare le foglie di barbabietola? Saltiamole in padella!

E se non dovessimo possedere un estrattore, potremo saltare le foglie di barbabietola in teglia con due cucchiai di olio,  uno spicchio d’aglio schiacciato (da togliere una volta che sarà rosolato) un pizzico di sale e un pizzico leggero, leggero di peperoncino. Contorno ideale di qualsiasi pietanza a base di carne o di pesce, ma anche secondo piatto leggero se accompagnato a un uovo alla coque o a una piccola fetta di formaggio fresco.

 

Potrebbe interessarti anche:

Commenta

Non ci sono commenti su questo post. Commenta per primo.

Lascia un commento